Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca@UNIMC Temi strategici Società 4.0, Cultura digitale e Multimodalità

Società 4.0, Cultura digitale e Multimodalità

Il digitale nella società attuale non si concretizza solo per la presenza di specifici artefatti, ma si incarna in una cultura che a un tempo struttura ed è strutturata da tecnologie, sistemi organizzativi, modelli di conoscenza.

Le caratteristiche di tale cultura sono (1) l’ibridazione tra fisico e virtuale, (2) il non-uno nell’approccio al sapere, ovvero l’interazione di prospettive differenti che dialogano tra loro e realizzano strutture complesse senza ridursi all’identico e (3) la presenza di reti che complessificano il mondo e in cui elemento qualificante non sono i nodi, ma le relazione che si stabiliscono tra gli stessi. In questa direzione si muovono, tra gli altri, approcci post-antropocentrici, post-umani, post-digitali e il terzo-spazio.

In parallelo si sviluppa un passaggio da un modello comunicativo mediale e multimediale, a una modalità ibrida, sintesi tra comunicazione e  azione, definita da alcuni autori multimodale in cui non solo sono presenti differenti media, ma si ha una completa sovrapposizione tra mondo della comunicazione e mondo dell’azione. Tale modalità ha preso corpo, anche per i progressi in ambito neuro-scientifico, che hanno valorizzato la sinergia tra corpo e cervello e l’embodied cognition.

Quanto detto apre e impone nuovi ambiti di ricerca. Come la robotica e l’interfaccia digitale, ovvero la relazione fisica e virtuale con il mondo, modificano i processi di conoscenza? Come i Cyber digital system consentono di ripensare a nuove modellizzazioni delle organizzazioni produttive, al loro interno e con il mondo, e a nuove reti in cui si ibridano processi profit e no-profit fuori da una logica di assistenza, ma verso una logica di valorizzazione della persona?

Quest’ultimo tema richiama anche l’interazione fra processi produttivi e formativi, questi ultimi non più rinchiusi in un mondo separato, ma profondamente innervati nel processo produttivo non solo per l’interazione stretta tra azione e conoscenza, ma per una sempre più forte attenzione (1) ai processi identitari visti a un tempo come personali e professionali, (2) alle competenze e  (3) ai processi di cittadinanza digitale. Questa area di ricerca comprende studi multi-disciplinari ed inter-disciplinari su tali argomenti di assoluta innovatività.

PROGETTI

 

RETI

 

CENTRI