Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Dottorato DOCENTI

Ruoli e competenze

SUPERVISORI (o TUTOR) (Art. 9 del Regolamento di Ateneo)

  • Di norma individuati tra i membri del Collegio, ma possono anche non esserne parte, purché partecipino alle riunioni del Comitato scientifico
  • Per l’intera durata del ciclo di dottorato, i supervisori svolgono funzioni di guida e supporto dei dottorandi durante lo svolgimento delle attività di ricerca e di redazione della tesi.
  • In caso di collocamento in quiescenza o di trasferimento, il Collegio dei docenti deve provvedere alla nomina di un nuovo supervisore

 

COMITATO SCIENTIFICO DEL CURRICULUM (Art. 8 del Regolamento di Ateneo)

  • È composto da membri del Collegio e dai tutor relativi allo specifico ambito scientifico del curriculum
  • Nomina al suo interno un Responsabile del curriculum
  • Supporta il Collegio dei Docenti nell’assunzione delle proprie delibere con pareri e valutazioni preliminari, relativi a:

a) offerta formativa attinente ai settori scientifico disciplinari del curriculum e quella interdisciplinare del corso;

b) assegnazione della tematica di ricerca e dei supervisori (tutor);

c) individuazione di due valutatori della tesi di dottorato;

d) individuazione dei componenti della commissione giudicatrice per il conferimento del titolo di dottore di ricerca;

e) individuazione delle sedi e dei docenti relativi alle procedure del “Doctor Europaeus” e della co-tutela di tesi;

f) proposta di ammissione dei dottorandi all’anno successivo, anche al fine del rinnovo annuale della borsa di studio ai beneficiari;

g) proposta di ammissione dei dottorandi all’esame finale, acquisito il giudizio dei valutatori della tesi di dottorato;

h) proposta di esclusione dei dottorandi dal corso di dottorato ovvero proposta di non ammissione all’esame finale, acquisito il parere motivato del supervisore.

 

RESPONSABILE DEL CURRICULUM (Art. 8, co. 2 del Regolamento di Ateneo)

  • Coordina le attività del Comitato scientifico del curriculum e ne convoca le riunioni, di cui viene redatto verbale
  • Trasmette i verbali del comitato scientifico e comunica le decisione assunte al Coordinatore del corso, in ordine a:
  • Trasmette i verbali del comitato scientifico e comunica le decisione assunte agli Uffici amministrativi della SDA, in ordine a:

a) Autorizzazioni dei dottorandi a svolgere attività all’estero (Autorizzazione del soggiorno all’estero);

b) Autorizzazione alla liquidazione delle maggiorazioni (Autorizzazione liquidazione maggiorazione borsa)

c) Autorizzazioni delle attività e dei rimborsi a valere sul budget per la ricerca (Incarico missione BUDGET; Rimborso missione BUDGET; Rimborso pubblicazioni BUDGET

d) Proposte di avvio delle co-tutele di tesi (Proposta avvio co-tutela di tesi);

 

COLLEGIO DEI DOCENTI (Art. 6 del Regolamento di Ateneo)

  • Il Collegio dei docenti è proposto in sede di richiesta di attivazione del corso e costituito da almeno sedici docenti, di cui non più di un quarto ricercatori, appartenenti ai macrosettori coerenti con gli obiettivi formativi del corso.
  • Individua al suo interno un Coordinatore del corso.
  • I docenti posso appartenere ad un solo Collegio e non possono essere impegnati contemporaneamente in altro Collegio dei docenti.
  • Il Collegio dei docenti è preposto alla progettazione e alla realizzazione del corso di dottorato, sovrintende al complesso delle attività formative del corso, esercitando altresì poteri di indirizzo e di guida dei dottorandi alla ricerca scientifica e verificando il raggiungimento degli obiettivi formativi.
  • Le riunioni del Collegio dei docenti sono valide con la presenza, anche per via telematica, della maggioranza assoluta dei componenti e le delibere sono assunte validamente con il voto favorevole della maggioranza dei partecipanti. In caso di parità nel numero dei voti, prevale il voto del Coordinatore.
  • Delle deliberazioni assunte dal Collegio dei docenti deve essere redatto verbale, debitamente sottoscritto, da trasmettere alla Scuola di dottorato entro sette giorni, con contestuale archiviazione di copia elettronica agli atti del dipartimento.
  • Il Collegio dei docenti delibera in ordine a:

a) programmazione delle attività didattico-formative-scientifiche, anche su proposta dei comitati scientifici dei curricula e definizione degli obiettivi che il dottorando deve acquisire per il conseguimento del titolo;

b) fissazione univoca all’interno del corso dei termini e delle modalità di verifica delle attività dei dottorandi;

c) ammissione dei dottorandi all’anno successivo, anche al fine del rinnovo annuale della borsa di studio ai beneficiari, sulla base delle proposte del Comitato scientifico;

d) ammissione dei dottorandi all’esame finale sulla base delle proposte del Comitato scientifico, acquisito il giudizio dei valutatori della tesi di dottorato;

e) richieste di sospensione del dottorato per gravi motivi personali;

f) esclusione dal corso di dottorato o non ammissione all’esame finale del dottorando, sulla base delle proposte del Comitato scientifico, acquisito il parere motivato del supervisore;

g) approva la sottoscrizione di accordi internazionali inerenti il corso di dottorato e le convenzioni di co-tutela

  • Il Collegio dei docenti autorizza inoltre con delibera:

- i dottorandi titolari di borsa di studio allo svolgimento di contemporanea attività lavorativa, esclusivamente se riferibile all’acquisizione di competenze specifiche all’ambito formativo del corso;

- i dottorandi non titolari di borsa allo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa, purché essa consenta l’effettivo e puntuale svolgimento delle attività dal Dottorato, pena giudizio negativo in sede di valutazione.

 

IL COORDINATORE DEL CORSO (Art. 7 del Regolamento di Ateneo)

  • Il Coordinatore è responsabile dell’organizzazione e del funzionamento complessivo del corso e dei percorsi formativi in esso previsti, convoca e presiede il Collegio dei docenti e informa gli uffici amministrativi della SDA in ordine alle delibere assunte.
  • Il Coordinatore, su indicazione del supervisore, è tenuto a segnalare al Collegio dei docenti la mancata partecipazione del dottorando alle attività previste, anche ai fini della sospensione dell’erogazione della borsa di studio ovvero dell’esclusione dello studente dal corso.
  • Il Coordinatore trasmette gli uffici amministrativi della SDA:

- la proposta di attivazione del nuovo ciclo di dottorato, unitamente alla delibera del Consiglio di Dipartimento

- i verbali del Collegio dei docenti, mantenendone copia presso gli archivi del dipartimento sede del corso

- le autorizzazioni inerenti il “Doctor Europaeus”: accettazione della richiesta del dottorando (Mod. B - Autorizzazione Collegio) e individuazione delle sedi e dei docenti per la valutazione finale (Modulo C – Designazioni)