Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Dottorato Dottorandi Incompatibilità

Incompatibilità

La frequenza dei corsi di Dottorato è incomapatibile con la contemporanea iscrizione ad altri corsi di dottorato, a corsi di laurea, a master universitari e a scuole di specializzazione.

È incompatibile anche con impegni di lavoro, ma nel caso questi non pregiudichino la regolare frequenza del corso e il dottorando non sia titolare di borsa di studio, il Collegio dei docenti, può consentire la frequenza del corso di dottorato, dandone comunicazione alla Segreteria della Scuola.

È fatto divieto ai dipendenti pubblici di beneficiare della borsa di studio e dello stipendio, seppure esso dovesse essere inferiore ai limiti di reddito previsti dal precedenre regolamento di Ateneo, ancora vigente per i cicli XXVII e XXVIII.

È prevista, inoltre, l'esclusione dai corsi di Dottorato, in caso di mancata iscrizione entro il termine comunicato e, su motivata decisione del Collegio dei docenti, in caso di:

- valutazione negativa dell'attività svolta;

- assenza prolungata ed ingiustificata;

- non ammissione all'esame finale.