Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca e territorio Finanziamenti Bandi europei di finanziamento per la ricerca applicata

Bandi europei di finanziamento per la ricerca applicata

Bando Horizon 2020 - PON I&C 2014-20
Questa sezione si riferisce al bando a valere su risorse PON “Imprese e competitività” 2014-2020. La voce relativa al precedente bando Horizon 2020 (chiusura sportello 28 ottobre 2014) è consultabile online in una sezione dedicata.
L’intervento del Programma operativo nazionale Imprese e competitività 2014-2020 FESR in favore di progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici identificati dal Programma quadro di ricerca e innovazione Orizzonte 2020 è stato disciplinato con decreto ministeriale 1 giugno 2016.

La dotazione  finanziaria è di 180 milioni di euro, di cui 150 milioni di euro per i progetti di ricerca e sviluppo realizzati nelle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e 30 milioni di euro per i progetti di ricerca e sviluppo realizzati nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna) a valere sull’Asse I, Azione 1.1.3. del Programma Operativo Nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR.

Il bando prevede inoltre l’agevolabilità, a condizione che rispettino i requisiti di ammissibilità previsti dal bando stesso, ivi compreso l’avvio del progetto dopo la presentazione della domanda nei termini previsti bando medesimo, dei cosiddetti “Progetti Seal of excellence”, cioè dei progetti di ricerca e sviluppo presentati nella fase 2 del Programma Strumento PMI “Orizzonte 2020”, a cui è stato riconosciuto, nell’ambito dell’iniziativa pilota della Commissione europea “Seal of excellence”, un sigillo di eccellenza che attesta la valutazione positiva ottenuta dal progetto, ma che non sono stati finanziati per mancanza di un’adeguata copertura finanziaria.
Con decreto ministeriale 8 novembre 2016 le risorse finanziarie sono state incrementate per le regioni "meno sviluppate" per un importo pari a 140 milioni di euro a valere sulle disponibilità del Fondo per la crescita sostenibile e del Programma nazionale complementare di azione e coesione "Imprese e competitività" 2014-2020 ("POC IC"). 
Con decreto ministeriale 24 maggio 2017 le risorse finanziarie sono state modificate ed integrate.
Con decreto ministeriale 18 ottobre 2017 è stato disposto un ulteriore incremento della dotazione finanziaria dell’intervento, pari complessivamente a 38,1 milioni di euro, di cui 34,8 a valere sul Piano di azione coesione 2007-2013 e 3,3 a valere sul Programma nazionale complementare di azione e coesione Imprese e competitività 2014-2020.

Per ulteriori informazioni


Horizon 2020: pubblicato il bando Strumento per le Piccole e Medie Imprese 2018-2020
A partire dalle ore 17 del 7 novembre 2017 è possibile presentare le proposte per il bando SME Instrument di Horizon 2020, che per quest'ultimo triennio fa parte del nuovo Work Programme European Innovation Council 2018 – 2020 insieme ai bandi FET OpenFast Track to Innovation e agli Inducement Prizes.

Lo SME Instrument è uno schema di finanziamento di Horizon 2020 dedicato esclusivamente alle Piccole e Medie Imprese. In particolare, è pensato per le PMI innovative con una forte volontà di sviluppo, di crescita e di internazionalizzazione ovvero che intendono sviluppare delle innovazioni (di prodotto, di servizio, di processo e di business model) per accrescerne la competitività sui mercati internazionali.

Lo Strumento è caratterizzato da un approccio bottom up.

Lo SME Instrument prevede tre Fasi, inclusi servizi di coaching e mentoring, che ricalcano l’intero ciclo innovativo, dalla valutazione della fattibilità tecnico-commerciale dell’idea innovativa, passando per lo sviluppo del prototipo su scala industriale e della prima applicazione sul mercato, fino alla fase della commercializzazione. L’obiettivo ultimo è quindi quello di trasformare idee profondamente innovative in soluzioni concrete con un impatto europeo e globale.

Per ulteriori informazioni


Horizon 2020: pubblicato il bando Implementing the European Open Science CloudPubblicata ufficialmente la call Implementing the European Open Science Cloud nell'ambito del Programma di lavoro European research infrastructures (including eInfrastructures) di Horizon 2020.
Al momento sono stati pubblicati i seguenti topic: 
-  Access to commercial services through the EOSC hub
- Connecting ESFRI infrastructures through Cluster projects
- Support to the EOSC Governance
- Prototyping new innovative services
- Enhancing the EOSC portal and connecting thematic clouds

Scadenze:

  • 22/03/2018 : INFRAEOSC-04-2018 - Access to commercial services through the EOSC hub
  • 22/03/2018 : INFRAEOSC-01-2018 - Connecting ESFRI infrastructures through Cluster projects
  • 19/06/2018 : INFRAEOSC-05-2018 - Support to the EOSC Governance
  • 21/11/2018 : INFRAEOSC-05-2019 - Support to the EOSC Governance
  • 29/01/2019 : INFRAEOSC-02-2019 - Prototyping new innovative services
  • 20/03/2019 : INFRAEOSC-06-2019-2020 - Enhancing the EOSC portal and connecting thematic clouds

Per ulteriori informazioni


Horizon 2020: bando ERC 2018 Proof of Concept
Il bando Horizon 2020 ERC 2018 Proof of Concept si è aperto il 6 settembre 2017 con 3 scadenze:

  • 16 gennaio 2018
  • 18 aprile 2018
  • 11 settembre 2018

La ricerca di frontiera genera spesso impreviste o nuove opportunità di applicazione commerciale o sociale. Le sovvenzioni ERC Proof of Concept mirano a massimizzare il valore della ricerca di eccellenza che l’ERC finanzia, finanziando ulteriori attività (che non sono state programmate per essere finanziate dal bando di ricerca di frontiera originale ERC) per verificare il potenziale di innovazione di idee derivanti da progetti finanziati ERC. Il finanziamento è dunque diretto ai Principal Investigators le cui proposte sono state già finanziate nel programma ERC.
Il contributo finanziario sarà pari ad un massimo di 150.000 Euro per un periodo di 18 mesi.


Bandi 2018 dello 'European Metrology Programme for Innovation and Research' (EMPIR)

I bandi 2018 dello 'European Metrology Programme for Innovation and Research' (EMPIR) intendono finanziare la ricerca congiunta nell'ambito di: Metrology for Health (HLT), Support for Networks (NET), Metrology Research for Pre- and Co-normative (NRM), Research Potential (RPT) e SI Broader Scope (SIB). La Fase 1 per HLT, NET, NRM, RPT, SIB richiede il contributo di Potential Research Topics (PRT) e Potential Network Topics (PNT). La fase 2 richiede proposte di progetto a fronte dei Selected Research Topics (SRT) and Selected Network Topics (SNT) che EURAMET pubblica dopo la fase 1.
EURAMET pubblicherà una 'Call for Support for Impact projects' al fine di aumentare l'impatto dei progetti iMERA-Plus, EMRP ed EMPIR il 24 luglio 2018.
Inoltre, il 2 luglio 2018 sarà pubblicato il bando Research Mobility Grant  (RMG).

Scadenze:
19/02/2018 : Stage 1
03/09/2018 : Researcher Mobility Grants
24/09/2018 : Support for impact
01/10/2018 : Stage 2
Per ulteriori informazioni


Bando ERA-NET NEURON: bando per progetti di ricerca transnazionali sui disordini mentali
L'ERA-NET Network of European Funding for Neuroscience Research (NEURON) ha pubblicato un nuovo bando di ricerca dedicato ai disordini mentali. I disturbi del cervello sono le principali cause di morbilità, mortalità e compromissione della qualità della vita.
Circa un miliardo di persone soffre di disturbi del sistema nervoso centrale. Per promuovere la ricerca biomedica e sanitaria nel campo delle neuroscienze correlate alle malattie, è stato istituito il 'Network of European Funding for Neuroscience Research' (NEURON) nell'ambito del sistema ERA-NET della Commissione europea (CE).
Utilizzando il meccanismo ERA-NET, alcuni enti nazionali, tra cui per l'Italia il Ministero della Salute, hanno lanciato insieme alla CE un invito transnazionale congiunto per il finanziamento di progetti di ricerca multilaterali nel campo dei disturbi mentali. L'Italia ha stanziato un budget di 1.750.000,00 Euro per un finanziamento indicativo di 6-7 gruppi di ricerca.

Scadenza:

  • 08/03/2018: Proposte preliminari
  • 26/06/2018: Proposte complete

Per ulteriori informazioni


Horizon 2020: Bando Migration

Pubblicata ufficialmente la call Migration. Obiettivo del Work Programme 2018-20 è di porre all'attenzione della cittadinanza europea i temi riguardanti la migrazione, la quarta rivoluzione industriale e le sfide della governance attraverso elementi scientifici oggettivi di valutazione di questi fenomeni e formulando opzioni strategiche elaborate o soluzioni applicabili per contribuire ad affrontare meglio queste questioni complesse e informare obiettivamente i cittadini. 
Scadenza: 13-14 Marzo 2018
Per ulteriori informazioni


Pubblicato il nuovo Bando Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) 2017 del MIUR

Il Miur ha aperto l'opportunità di emanare un nuovo bando per Progetti di Ricerca di rilevante interesse Nazionale (PRIN) 2017
I progetti che possono essere presentati nell'ambito del presente bando PRIN possono affrontare tematiche relative a qualsiasi campo di ricerca nell’ambito di:

  • Scienze della vita (LS);
  • Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche (PE);
  • Scienze sociali e umanistiche (SH).

Il programma è articolato in tre distinte linee d’intervento:

  1. Linea d’intervento “Principale”: aperta a tutti i progetti che non appartengano in via esclusiva alla linea b o alla linea c, con una dotazione di euro 305.000.000;
  2. Linea d’intervento “Giovani”: riservata a progetti nei quali tutti i ricercatori partecipanti, compresi i responsabili di unità e lo stesso coordinatore nazionale, siano di età inferiore a 40 anni alla data del presente bando (fermo restando il rispetto delle qualifiche indicate all’articolo 1, comma 4); a tale linea d’intervento è riservata una dotazione di euro 22.000.000;
  3. Linea d’intervento “Sud”: con una dotazione di euro 64.000.000, riservata a progetti nei quali tutte le unità siano effettivamente operative nei territori delle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna), avuto riguardo, nel caso di soggetti giuridici con unica sede sull’intero territorio nazionale, alla ubicazione della sede legale, ovvero, nel caso di soggetti giuridici con più sedi in più località dell’intero territorio nazionale, alla ubicazione della sede (propria o in locazione o in comodato) del dipartimento/istituto/laboratorio indicato in progetto come sede operativa dell’unità di ricerca; nel caso in cui la sede operativa non coincida con la sede legale, alla proposta deve essere allegato, a pena di esclusione del progetto dal bando, idoneo documento attestante la disponibilità della sede per l’intera durata del progetto.

Scadenza: 29/03/2018

Per ulteriori informazioni


Bando per l'ingegnerizzazione, industrializzazione dei risultati della ricerca e valorizzazione economica dell’innovazione - POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 1 – OS 1 - AZIONE 1.2
Con il presente intervento la Regione Marche intende supportare l’ingegnerizzazione dei prodotti e l’industrializzazione dei risultati della ricerca e dello sviluppo sperimentale, al fine di innovare in maniera sostanziale prodotti e/o processi e di determinare vantaggi competitivi di medio e lungo termine.
Per rafforzare la propria competitività, infatti, si ritiene fondamentale che il sistema delle imprese incorpori nelle proprie applicazioni industriali le conoscenze ed i risultati dell’attività di ricerca e sviluppo in misura sempre più significativa. Si ritiene, inoltre, fondamentale supportare le imprese nella transizione dalla fase di ingegnerizzazione/industrializzazione alla fase di commercializzazione del prodotto sul mercato, sostenendo l’intera catena del valore che combina la ricerca al mercato e riducendo così il potenziale divario tra produzione di conoscenze e successiva commercializzazione, con particolare riferimento alla verifica delle performance (test/prove/linee pilota) del prodotto/processo, alla ottimizzazione dei costi di produzione e dei costi di trasporto, al miglioramento degli aspetti organizzativi e della logistica, alla riduzione del time to market, alla individuazione dei servizi aggiuntivi da offrire al consumatore finale ed alla promozione del nuovo prodotto sui mercati di riferimento, sia nazionali che internazionali.
I programmi di investimento dovranno riguardare gli ambiti tecnologici definiti dalla “Strategia di specializzazione intelligente”, approvata definitivamente con D.G.R. n. 1511 del 5 dicembre 2016.

Destinatari: MPMI (micro, piccole e medie imprese) in forma singola o associata.

Scadenza: 16/04/2018
Per ulteriori informazioni


Horizon 2020: Bando FET Open - Novel Ideas for radically new technologies nell'azione Future and Emerging Technologies (FET)

Le attività Future and Emerging Technologies contribuiscono a creare in Europa un terreno fertile per collaborazioni multidisciplinari responsabili e dinamiche su tecnologie future ed emergenti e l'avvio di nuovi ecosistemi di ricerca e innovazione europei.
Le FET si concentrano sulla ricerca che va al di là di ciò che è noto, accettato o ampiamente adottato e supportano pensieri nuovi e visionari per aprire percorsi promettenti verso possibilità tecnologiche radicalmente nuove. In particolare, le FET finanziano collaborazioni interdisciplinari che cercano contaminazioni genuine e profonde sinergie tra la più ampia gamma di scienze avanzate (comprese le scienze della vita, le scienze sociali e umanistiche) e le discipline ingegneristiche all'avanguardia.
Le FET Open sostengono i primi stadi della ricerca scientifica e tecnologica e dell'innovazione intorno a nuove idee verso tecnologie future radicalmente nuove. Inoltre esse finanziano le attività di coordinamento e di supporto affinché tale ricerca ad alto rischio si diffonda in Europa.

Scadenza: Maggio 2018
Per ulteriori informazioni


Bando 2018 E-Rare-3 per progetti di ricerca transnazionali sulle malattie rare

L'ERA-NET "E-Rare" per i programmi di ricerca sulle malattie rare è stata estesa ad una terza fase "E-Rare-3" (2014-2019), per aiutare ulteriormente nel coordinamento degli sforzi di ricerca dei paesi europei, associati e non europeo paesi nel campo delle malattie rare e realizzare gli obiettivi dell'International Rare Disease Research Consortium (IRDiRC). 
E' stato pubblicato il decimo bando congiunto E-Rare "Transnational Research Projects on hypothesis-driven use of multi-omic integrated approaches for discovery of disease causes and/or functional validation in the context of rare diseases" (JTC2018).
L'Italia partecipa con il Ministero della Salute e con un budget di 1 milione di euro, che permetterà il finanziamento indicativamente di 4-6 gruppi di ricerca.

Scadenze
06/02/2018 : Invio delle pre-proposte
19/06/2018 : Invio delle proposte complete
Per ulteriori informazioni


SME Instrument Coaching - HORIZON 2020: aperta la call per la costituzione del database della Commissione europea

La Commissione Europea ha pubblicato la call for Expression of Interest per selezionare i “coach” che andranno a supportare le PMI finanziate nelle Fasi 1 e 2 del nuovo Strumento Piccole e Medie Imprese di Horizon 2020.
Il coach è un esperto di un’area specifica (marketing, investimenti privati, innovation management, proprietà intellettuale, ecc.), a cui le aziende finanziate nei progetti SME Instrument potranno rivolgersi, con l’obiettivo di facilitare l’effettiva commercializzazione della soluzione innovativa che stanno sviluppando.

La possibilità di usufruire di questo servizio da parte delle Piccole e Medie Imprese è opzionale ed il costo di tale supporto sarà coperto dalla Commissione Europea.

Scadenza: 31/12/2020
Maggiori informazioni


Horizon 2020 - Candidatura per Esperti Indipendenti
Il primo bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione euopea (2013/C 342), è destinato ad organizzazioni competenti tra cui agenzie di ricerca, istituti di ricerca, università, organismi di standardizzazione, organizzazioni della società civile o imprese per la creazione di un database di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento di compiti legati al programma Horizon 2020, il programma quadro di ricerca e innovazione per il periodo di programmazione 2014-2020.
Il secondo bando, pubblicato sullo stesso numero della Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, riguarda le candidature individuali per la creazione di una base dati di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento di compiti legati a Horizon 2020.

Link:  Documentazione ULTERIORI Informazioni

Scadenza:  31/12/2020


Call per manifestazione di interesse: reclutamento di esperti per il COSME.
Il COSME è il programma dell’Unione europea per la competitività delle imprese e le piccole e medie imprese (PMI) per il periodo 2014-2020. COSME sosterrà le PMI migliorando l’accesso ai finanziamenti e l’accesso ai mercati; sostenendo gli imprenditori e più favorevoli condizioni  per la creazione e la crescita delle imprese.

La Commissione Europea cerca esperti per assistere l’Agenzia Esecutiva pe le PMI – Executive Agency for Small and Medium-Sized Enterprises (EASME) – in attività collegate al Programma COSME. EASME è alla ricerca di esperti nei seguenti settori:

  • Competitività delle PMI;
  • Miglioramento della capacità di innovazione delle PMI ;
  • Internazionalizzazione delle PMI ;
  • Consulenza per l’accesso ai finanziamenti UE ;
  • Supporto per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico ;
  • Formazione all’imprenditorialità;
  • Miglioramento ambiente di business ;
  • Diritti di proprietà intellettuale.

Gli esperti indipendenti parteciperanno a:

  • la valutazione delle proposte in risposta alle calls per presentare proposte finalizzate all’implementazione del programma COSME;
  • la valutazione di attività o progetti finiti o in corso nell’ambito del COSME;
  • il monitoraggio dell’attuazione delle azioni svolte nell’ambito del COSME.

Per maggiori informazioni
Scadenza: 31/12/2020