Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca e territorio Finanziamenti Bandi europei di finanziamento per la ricerca applicata

Bandi europei di finanziamento per la ricerca applicata

Are you an engineer, city planner, consultant, scientist, or manager working in Heating and Cooling?

Help us evaluate project proposals. The European Commission is looking for experienced professionals in this area to evaluate and recommend proposals for funding under the H2020 Energy Efficiency Call for Proposals in the area of Heating and Cooling.

What kind of profiles are we looking for?

Some of the profiles include mechanical engineers; thermal engineers; HVAC engineers; city planners; electrical engineers; building services engineers; energy consultants; control engineers; material scientists; physicists; heating and cooling plant managers.

Tips while filling in your application

We invite you to fill in your detailed CV and update it regularly. You can enter your CV at any time, but note that until 31st October we will be selecting the long list of experts for the upcoming round of evaluations in spring 2017.
To have your CV taken into consideration in this round, ensure that you enter it in the database by the end of this month and remember to select Horizon 2020 as one of the EU Programmes that you want to participate as an independent external expert.
Don’t forget to use key words related to your area of expertise i.e., waste heat and cool recovery; district heating and cooling; district energy systems; system design; retrofitting; heating, ventilation and air-conditioning; HVAC; city planning; low energy buildings; energy management.
So, if you have experience in the Heating and Cooling industry and you have expertise in areas such as: heat pumps; heat transfer; combined heat and power; renewable energy sources; fluid mechanics; building infrastructure; refrigerants; control systems; you could be one of the next experts evaluating project proposals to receive Horizon 2020 funding.

Info

 

GECT ESPON - Invito alle parti Interessate a presentare proposte per analisi mirate

La ESPON EGTC (European Grouping on Territorial Cooperation) ha annunciato il prossimo cut-off per presentare proposte di Targeted Analyses, uno strumento per trasferire conoscenze, condividere esperienze e facilitare l'uso a livello europeo di esperienze locali di sviluppo di politiche. 
Le Targeted Analyses sono infatti analisi mirate basate su reali bisogni degli stakeholders proponenti e che mirano a sostenerli nello sviluppo di politiche locali aggiungendo una prospettiva europea. 
A seguito della selezione positiva di una proposta presentata, l'ESPON EGTC realizzerà la Targeted Analyses attraverso l'acquisizione di competenze esterne tramite una procedura di appalto europea.
I soggetti interessati dovranno proporre e descrivere il loro bisogno di analisi riguardante il loro specifico territorio, spiegando il motivo per cui hanno bisogno di un analisi con una prospettiva europea, e illustrando i risultati che prevedono di raggiungere.

Info e documentazione

Scadenza:13/01/2017

 

Tender: Normalizzazione dei servizi basati sulla localizzazione e delle applicazioni per il trasporto terrestre

Il progetto si prefigge di unificare e proseguire gli sforzi di normalizzazione nel campo delle applicazioni per il trasporto multimodale e i servizi basati sulla localizzazione, in particolare quelli avviati nel quadro di precedenti progetti CE, come SAGITER e SALSA. Le specifiche tecniche dell'Istituto europeo per le norme di telecomunicazione (ETSI) sviluppate nel quadro di SAGITER devono evolvere di pari passo con le esigenze specifiche dettate dalle applicazioni, nonché tenere conto della crescente precisione di Galileo.
Le attività da intraprendere sono:
— completare (secondo necessità) la prima diffusione di GBLS TS 103 246 ed elaborare orientamenti per l'attuazione, realizzare una seconda diffusione della norma in coordinamento con altri organismi del settore preposti all'elaborazione di norme nel campo del trasporto multimodale,
— analizzare specifiche funzionalità di applicazioni basate sul GNSS prescritte dalle politiche dell'UE per il trasporto merci informatizzato (e-freight), il trasporto ferroviario/stradale e il trasporto multimodale, garantendo al contempo la complementarità e l'armonizzazione tra le attività di normalizzazione nel campo dei servizi basati sulla localizzazione e del trasporto multimodale,
— prendere in considerazione le eventuali esigenze di certificazione nel trasporto stradale, analizzate nel quadro del contratto ENTR/158/PP/ENT/SAT/12/6411,
— mantenere e rafforzare la posizione di mercato di Galileo nell'ambito del progetto di partenariato di terza generazione (3rd Generation Partnership Project, 3GPP) e dell'alleanza mobile aperta (Open Mobile Alliance, OMA),
— introdurre l'autenticazione di segnali e dati Galileo nelle norme pertinenti per permettere alle comunità di utenti di accrescere la propria resilienza alle minacce.

Informazioni


Scadenza: 24/01/2017

 

Bando di gara: Contratto quadro riguardante l'offerta di formazione per la rete EURES

I servizi oggetto del presente contratto quadro riguarderanno l'organizzazione di sessioni di formazione destinate ai membri e ai partner della rete EURES, sotto forma di corsi di formazione in aula tradizionali e di sviluppo di moduli e-learning e di strumenti di autovalutazione. Il contenuto delle sessioni e dei moduli di formazione copre tutte le competenze chiave dei consulenti occupazionali, ponendo un'enfasi particolare sulla corrispondenza (posti di lavoro vacanti e persone in cerca di lavoro) e il collocamento in un ambiente internazionale, nonché sull'utilizzo di strumenti informatici in uso nella rete EURES.
Gli incarichi riguardano in particolare la preparazione del contenuto per le sessioni di formazione, la relativa organizzazione logistica (locali, sistemazione, pasti ecc. ove applicabile), l'offerta di formazione sia attraverso strumenti di e-learning sia nell'ambito di corsi in aula tradizionali, nonché la gestione e il coordinamento globale del programma di formazione EURES.

Informazioni

Scadenza: 27/01/2017

 


Tender: Iniziativa di sostegno relativa all'assistenza ai soggetti che lavorano nel settore dell'energia sostenibile a livello locale e regionale

L'EASME indice il presente bando di gara per un'iniziativa di sostegno relativa all'assistenza ai soggetti che lavorano nel settore dell'energia sostenibile a livello locale e regionale.
Il bando di gara mira a stimolare gli investimenti nel settore dell'«energia sostenibile» aumentando le competenze delle agenzie locali e regionali in materia di efficienza energetica, finanziamento e sviluppo dei progetti. L'azione avrà una durata di 36 mesi e affronterà la necessità di miglioramento della capacità operativa delle agenzie energetiche, la formazione del loro personale e l'agevolazione dello scambio di conoscenze ed esperienze connesse allo sviluppo e all'attuazione delle azioni e dei progetti locali in materia di efficienza energetica e risorse energetiche rinnovabili.
La durata prevista per il contratto è pari a 36 mesi.

Informazioni

Scadenza: 01/02/2017

 

Tender: Contratto quadro multiplo per l'acquisizione di analisi e studi economici relativi agli esami di impatto e le valutazioni

La preparazione delle politiche in Commissione è supportata sia da valutazioni retrospettive che da esami di impatto prospettici, che sono elementi fondamentali del processo decisionale dell'Unione europea destinato a promuovere scelte politiche più informate e contribuire a una migliore regolamentazione. Entrambi considerano come un problema è, o dovrebbe essere, affrontato per conseguire gli obiettivi auspicati prendendo in considerazione i costi e i benefici. Sono entrambi basati su un approccio integrato che affronta gli impatti attraverso i pilastri ambientali, sociali ed economici ed entrambi poggiano su un'analisi economica approfondita. 
L'obiettivo generale del presente contratto quadro è di agevolare l'acquisizione di studi economici e altri servizi di supporto che alimenteranno gli esami di impatto e le valutazioni delle politiche della DG Mercato interno, industria, imprenditoria e PMI. 
Il riferimento principale per questo compito sarà «Orientamenti per legiferare meglio» e «Strumentario per legiferare meglio».
La durata prevista per il contratto è pari a 48 mesi.

Maggiori informazioni
Scadenza:28/02/2017

 

 

Programma "Giustizia": Bandi 2016

Dei bandi per il 2016 relativi al "Programma Giustizia", è ancora possibile inoltrare le proposte per:
- Progetti nazionali e transnazionali in materia di giustizia elettronica
Dettaglio del bando
- Progetti nazionali e transnazionali volti a rafforzare La Cooperazione giudiziaria in materia di diritto penale
Dettaglio del bando

Scadenza: 11/01/2017

 

Erasmus+: Bando EACEA 40/2016 – Partenariati IFP-imprese per lo sviluppo dell’apprendimento basato sul lavoro e l’apprendistato

Il bando ha l'obiettivo di migliorare la qualità dell’apprendimento basato sul lavoro e delle attività di apprendistato attraverso la promozione di partenariati che coinvolgono imprese, fornitori di IFP e altri stakeholder, al fine di sviluppare approcci più pertinenti, sistematici e sostenibili. L’obiettivo finale è contribuire a colmare il divario tra il mondo dell’istruzione e quello delle imprese, rendere l’istruzione e la formazione più aderenti alle esigenze del mercato del lavoro e coltivare l’eccellenza.
Progetti mirati a rafforzare i partenariati IFP-imprese sull’ apprendimento basato sul lavoro e sull’ apprendistato in un contesto locale o regionale. Le proposte devono riguardare uno dei due lotti seguenti:
# Lotto 1: Partenariati locali e regionali
Sostegno a partenariati tra:
- 1 fornitore di IFP,
- 1 piccola, media o grande impresa (pubblica o privata) o Camera o altra organizzazione settoriale/professionale,
- 1 ente locale o regionale.
Il partenariato deve essere composto da almeno 3 partner di almeno 2 Paesi del programma Erasmus+. Inoltre, deve includere almeno 1 organizzazione di datori di lavoro e 1 organizzazione di lavoratori (parti sociali) in qualità di partner associati.

# Lotto 2: Partenariati tra un’organizzazione «ombrello» europea e i suoi membri o affiliati nazionali 
Progetti che promuovono attività mirate e strategiche tra organizzazioni «ombrello» a livello europeo e i loro membri o affiliati nazionali.

Il contributo UE potrà coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto e sarà compreso tra 250.000 e 350.000 euro.

Info

Scadenza:17/01/2017

 

Programma "Diritti, uguaglianza, cittadinanza"

La Commissione europea ha pubblicato sul “Portale dei Partecipanti” i bandi per il 2016 relativi al programma “Diritti, uguaglianza, cittadinanza“. Si possono ancora presentare proposte per le call relative a: 
1) Diritti di cittadinanza europea, anti-discriminazione, prevenzione e lotta all’intolleranza 
- azioni volte a favorire l’inclusione e la partecipazione dei cittadini europei alla vita civile e politica dei Paesi Ue di accoglienza.
Info
Scadenza: 11 gennaio 2017
- progetti nazionali e transnazionali sulla non discriminazione e sull’integrazione dei Rom
Info
Scadenza: 28/02/2017

2) Prevenzione e lotta contro la violenza basata sul genere
- azioni volte ad educare e sensibilizzare i ragazzi e le ragazze riguardo alla violenza di genere come modo di prevenzione precoce
Info
- azioni volte a promuovere l’accesso alla giustizia e sostenere le vittime della violenza di genere e il trattamento dei colpevoli
Info

Scadenza: 08/03/2017

 

Progetto pilota “E-voting: utilizzare al meglio le moderne tecnologie per procedure di voto più attive e democratiche"

Questo bando, lanciato nel quadro del programma “Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza”, intende contribuire a rafforzare la partecipazione democratica dei cittadini dell’UE facilitando l’esercizio del diritto di voto e aumentando l’affluenza alle urne attraverso un uso migliore delle moderne tecnologie.
Le attività che potranno essere finanziate dovranno essere finalizzate a:
- esplorare il ruolo dei servizi e delle applicazioni Internet per stimolare la partecipazione democratica dei cittadini e indagare come gli strumenti digitali possano contribuire a rendere più forte e duratura tale partecipazione;
- fare emergere un’ampia gamma di proposte dirette soprattutto, ma non solo, ai giovani e ai cittadini europei che vivono e lavorano in un Paese UE diverso da quello di origine.
I progetti devono essere mirati, concreti e orientati a produrre un beneficio dimostrabile per la vita democratica in Europa. Tutti i progetti devono essere preparati guardando alle elezioni del Parlamento europeo del 2019.
I progetti proposti possono essere transnazionali o nazionali (in questo caso devono però produrre risultati con valore aggiunto europeo) e coinvolgere almeno 2 partner (compreso l’applicant di progetto).
Possono partecipare al bando enti pubblici e organizzazioni private stabiliti in uno dei Paesi UE, nonché organizzazioni internazionali. Se l'applicant di progetto è un’organizzazione privata, deve essere di natura no-profit.
Lo stanziamento complessivo a disposizione del bando è pari a 700.000 euro.
I progetti proposti devono richiedere una sovvenzione compresa tra 75.000 e 350.000 euro (cofinanziamento UE fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto).

Info

Scadenza:24/01/2017

 

Programma Europeo per la Salute: bando per progetti pilota su malattie rare e croniche, cancro, salute mentale

Il programma di finanziamento dell’Unione europea SALUTE 2014-2020 ha lanciato un nuovo invito a presentare proposte per progetti pilota.
I beneficiari dei bandi che formano questo invito sono organizzazioni, autorità pubbliche, enti del settore pubblico, in particolare istituti di salute e ricerca, università, enti di istruzione superiore stabiliti nei 28 Stati Membri.
I bandi sono i seguenti:

- PP-2-1-2016 – Progetto pilota: stabilire un Registro delle Malformazioni Congenite Rare (come parte del Registro delle Malattie Rare) definendone struttura, organizzazione ed esperienza.
- PP-2-2-2016 Progetto pilota – MentALLY – Accesso alla cura mentale e miglioramento dell’educazione sulla salute mentale
- PP-2-3-2016 Progetto pilota – Disturbi mentali gravi e rischio di violenza: percorsi attraverso strategie efficaci di trattamento e cura
- PP-2-4-2016 Progetto Pilota – INTEGRATE: sviluppo di strategie integrate per monitorare e trattare disturbi reumatici cronici: il ruolo degli indicatori qualitativi e dei risultati riportati dai pazienti in aggiunta alla valutazione medica relativamente all’attività e dei danni della malattia.
- PP-2-5-2016 Progetto Pilota – Corsi di prevenzione primaria per ragazze che abitano in luoghi a più alto rischio di cancro al seno.

Maggiori dettagli

Bandi

Scadenza: 31/01/2017

 

Intelligente Loira Programma Valley: supporto alla mobilità di Ricercatori Esperti

LE STUDIUM Loire Valley Institute for Advanced Studies ha recentemente lanciato, nell'ambito del programma Marie-Sklodowska Curie Actions-COFUND un bando per la mobilità dei ricercatori esperti, che rimane aperto da novembre a febbraio.
La call è aperta a ricercatori internazionali esperti di tutte le discipline, che desiderano svolgere la loro attività in un laboratorio della regione francese Valle della Loira (incluse le università, enti pubblici di ricerca e imprese). L'obiettivo è quello di creare sinergie tra diverse discipline accademiche e legami con il mondo industriale, al fine di promuovere e migliorare la ricerca interdisciplinare e stimolare lo sviluppo socio-economico.

Informazioni

Scadenza:09/02/2017

 

Aperto il bando ERC 2017 Consolidator Grant nell’ambito di Horizon 2020

Le sovvenzioni ERC Consolidator sono finalizzate a supportare Principal Investigators eccellenti nella fase della carriera in cui essi possono ancora consolidare il proprio gruppo di ricerca indipendente. I candidati dovranno dimostrare la natura innovativa, l'ambizione e la fattibilità della loro proposta scientifica.

I contributi saranno quindi assegnati a importanti ricercatori di qualsiasi nazionalità ed età, con almeno 7 e fino a 12 anni di esperienza dopo il dottorato di ricerca, e un track record scientifico significativo. La ricerca proposta dovrà essere condotta in un ente di ricerca pubblico o privato situato in uno degli Stati membri dell'Unione europea o in uno dei Paesi associati. 
Gli assegni di ricerca di frontiera ERC operano su base 'bottom-up', senza priorità tematiche predeterminate. Con un budget complessivo pari a 575 milioni di euro e un contributo singolo di massimo di 2 miloni di euro, l'European Research Center mira a finanziare circa 320 ricercatori. Il finanziamento è previsto per un massimo di cinque anni.

Maggiori informazioni

Portale Partecipanti

Scadenza: 09/02/2017


H2020-SMEINST-2016-2017: aperto l'invito a presentare proposte per lo Strumento per le Piccole e Medie Imprese di Horizon 2020

La Commissione Europea ha aperto l'invito a presentare proposte per utilizzare i finanziamenti assegnati al sottoprogramma di "Horizon 2020"; Strumento per le Piccole e Medie Imprese. I finanziamenti per ogni call vengono erogati in due fasi e per il biennio 2016 - 2017 riguardano i seguenti topic:

  • H2020-ENVIRONMENT : AZIONE PER IL CLIMA, EFFICIENZA DELLE RISORSE E MATERIE PRIME: Sfida per la Società 5 nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-ENERGY : ENERGIA: priorità tematica 3 (SOCIETAL CHALLENGES) recante attuazione di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • HORIZON 2020 : HORIZON 2020 Programma Quadro di Ricerca e Innovazione (2014-2020)
  • H2020-SMEs : INNOVAZIONE NELLE PMI: priorità tematica 2 (INDUSTRIAL LEADERSHIP) recante attuazione di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-LEIT-NMP-B : NANOTECNOLOGIE, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE: priorità tematica 2 (Leadership Industriale) nell'ambito del programma specifico “LEITs” recante attuazione di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-HEALTH : SALUTE, CAMBIAMENTO DEMOGRAFICO E BENESSERE: Sfida per la Società 1 nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-FOOD : SICUREZZA ALIMENTARE, MARITTIMA NONCHÉ BIOECONOMIA: Sfida per la Società 2 nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-Inclusive Societies : SOCIETÀ INCLUSIVE, INNOVATIVE: Sfida per la Società 6 nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-Secure Societies : SOCIETA' SICURE: Sfida per la Società 7 nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-LEIT-SPACE : SPAZIO: priorità tematica 3 (Leadership Industriale) nell'ambito del programma specifico “LEITs” recante attuazione di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-LEIT-ICT : TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE: priorità tematica 1 (Leadership Industriale) nell'ambito del programma specifico “LEITs” recante attuazione di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea
  • H2020-TRANSPORT : TRASPORTI INTELLIGENTI, VERDI E INTEGRATI: priorità tematica 4 (SOCIETAL CHALLENGES) nell'ambito di Horizon 2020, il Programma Quadro di Ricerca e Innovazione dell’Unione europea

Maggiori informazio

Prima scadenza Fase 1 di cut-off:  15/02/2017


Progetto pilota “Europa delle diversità

Nell'ambito del programma "Diritti, Uguaglianza, Cittadinanza" è stato aperto il bando REC-RPPI-EUDI-AG-2016, che ha l'obiettivo di contribuire a promuovere, soprattutto a livello locale e regionale, il motto adottato dall’ Unione Europea “Unita nella diversità”, dando la possibilità ai cittadini dell’UE che vivono in regioni caratterizzate da multiculturalismo e multilinguismo, o in cui sono presenti minoranze marginalizzate o discriminate, di comprendere più a fondo la cultura, la lingua e l’identità reciproca. Uno dei punti di forza dell’Unione europea è infatti proprio la sua diversità ed è importante che tutti i cittadini europei siano consapevoli e ne comprendano il valore aggiunto.

Il bando punta pertanto a finanziare:
– conferenzeseminari, workshop, attività di formazione su come preservare l’unicità di un’ Europa delle diversità promuovendo allo stesso tempo la sua unità;
– lo scambio di buone pratiche sulla lotta alla discriminazione e sulla promozione della diversità a livello locale e regionale;
– l’individuazione e il contrasto a pratiche discriminatorie a livello locale e regionale e la promozione della comprensione e del dialogo tra popolazione maggioritaria e minoranze.

PROPONENTI: I progetti proposti possono essere transnazionali o nazionali (se nazionali, devono però produrre risultati con valore aggiunto europeo) e coinvolgere almeno 2 partner (compreso l’applicant). Possono partecipare al bando enti pubblici e organizzazioni private stabiliti in uno dei Paesi UE, nonché organizzazioni internazionali. Se applicant di progetto è un’organizzazione privata, deve essere no-profit.

FINANZIAMENTO: Lo stanziamento complessivo a disposizione del bando è pari a 1.000.000 euro. I progetti proposti devono richiedere una sovvenzione compresa tra 150.000 e 250.000 euro (cofinanziamento UE fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto).

Bando

Scadenza: 28/02/2017


Pilastro "Sfide della società": bandi 2016-2017 per i temi "Energia" e "Ambiente"

Nell'ambito del pilastro "Sfide della Società", la Commissione Europea ha stanziato fondi per finanziare progetti, con procedura di candidatura in due fasi, nei seguenti ambiti:
- "Greening Economy": 
Cultural heritage as a driver for sustainable growth
Info

- "Industria 2020 nell'Economia Circolare":
* Systemic, eco-innovative approaches for the circular economy: large-scale demonstration projects
Info
*   Water in the context of the circular economy
Info

Scadenze: fase 1: 07/03/2017; fase 2: 05/09/2017


Premio di Orizzonte 2020 - retrofit motore per l'aria pulita

La Commissione Europea ha Lanciato il premio  retrofit motore per pulire l'aria Condizionata un budget pari a  1,5 Milioni di Euro .
Il premio si Propone di stimolare lo Sviluppo di Nuove Tecnologie da applicare ai di motori diesel e Ai Di propulsori esistenti per ridurre al Livello Più basso possibile le Emissioni di Sostanze inquinanti in Condizioni reali di guida.
Il premio mira quindi a ridurre l'inquinamento prodotto Dalle esistenti auto, promuovendo lo Sviluppo Di Una Tecnologia integrabile Nei motori esistenti. L'implementazione della Tecnologia dovrebbe di conseguenza estendere la Durata dei Veicoli attualmente esistenti, riducendo notevolmente l'Impatto sull'ambiente urbano e potrebbe consentire alle Autorità CITTADINE di prendere in considerazione Misure volte a promuovere il Loro uso per Risolvere i Problemi di qualità dell ' aria.
La Tecnologia sviluppata non dovra incidere Sulle Capacità operativa dei Veicoli, per esempio non dovra aumentare significativamente il consumo di carburante e allo Stesso tempo dovra permettere al motore di FORNIRE prestazioni Dinamiche sufficienti per la normale marcia del Veicolo.
Il concorso e Stato Lanciato il 20 aprile 2016 con Scadenza il  12 settembre 2017 . I potenziali Partecipanti Sono invitati un Registrarsi Entro il  12 giugno 2017 . Il premio Sarà Assegnato Nei primi mesi del 2018.


Informazioni generali sui Premi Orizzonte 2020
Maggiori informazioni
Regole di partecipazione

Scadenza:12/09/2017

Invito a presentare Proposte 2017 - EAC / A03 / 2016 - Programma Erasmus +


SME Instrument Coaching - HORIZON 2020: aperta la call per la costituzione del database della Commissione europea

La Commissione Europea ha pubblicato la call for Expression of Interest per selezionare i “coach” che andranno a supportare le PMI finanziate nelle Fasi 1 e 2 del nuovo Strumento Piccole e Medie Imprese di Horizon 2020.

Il coach è un esperto di un’area specifica (marketing, investimenti privati, innovation management, proprietà intellettuale, ecc.), a cui le aziende finanziate nei progetti SME Instrument potranno rivolgersi, con l’obiettivo di facilitare l’effettiva commercializzazione della soluzione innovativa che stanno sviluppando.
La possibilità di usufruire di questo servizio da parte delle Piccole e Medie Imprese è opzionale ed il costo di tale supporto sarà coperto dalla Commissione Europea.

Maggiori informazioni
Business Coach Database

Scadenza: 31/12/2020


Orizzonte 2020 - Candidatura per Esperti Indipendenti

Nell'ambito di "HORIZON 2020" sono stati pubblicati due inviti per esperti indipendenti.  
Il primo bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione euopea (2013/C 342), è destinato ad organizzazioni competenti tra cui agenzie di ricerca, istituti di ricerca, università, organismi di standardizzazione, organizzazioni della società civile o imprese per la creazione di un database di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento di compiti legati al programma Horizon 2020, il programma quadro di ricerca e innovazione per il periodo di programmazione 2014-2020.

Il secondo bando, pubblicato sullo stesso numero della Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, riguarda le candidature individuali per la creazione di una base dati di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento di compiti legati a Horizon 2020.

Link:  Documentazione ULTERIORI Informazioni


Scadenza:  31/12/2020


Call per manifestazione di interesse: reclutamento di esperti per il COSME.

Il COSME è il programma dell’Unione europea per la competitività delle imprese e le piccole e medie imprese (PMI) per il periodo 2014-2020. COSME sosterrà le PMI migliorando l’accesso ai finanziamenti e l’accesso ai mercati; sostenendo gli imprenditori e più favorevoli condizioni  per la creazione e la crescita delle imprese.
La Commissione Europea cerca esperti per assistere l’Agenzia Esecutiva pe le PMI – Executive Agency for Small and Medium-Sized Enterprises (EASME) – in attività collegate al Programma COSME. EASME è alla ricerca di esperti nei seguenti settori:

  • Competitività delle PMI;
  • Miglioramento della capacità di innovazione delle PMI ;
  • Internazionalizzazione delle PMI ;
  • Consulenza per l’accesso ai finanziamenti UE ;
  • Supporto per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico ;
  • Formazione all’imprenditorialità;
  • Miglioramento ambiente di business ;
  • Diritti di proprietà intellettuale.

Gli esperti indipendenti parteciperanno a:

  • la valutazione delle proposte in risposta alle calls per presentare proposte finalizzate all’implementazione del programma COSME;
  • la valutazione di attività o progetti finiti o in corso nell’ambito del COSME;
  • il monitoraggio dell’attuazione delle azioni svolte nell’ambito del COSME.

Info

Scadenza: 31/12/2020